Vai al contenuto
Home » Bilancio da approvare, gli Amministratori si rimboccano le maniche

Bilancio da approvare, gli Amministratori si rimboccano le maniche

È noto a tutti ormai che vari Amministratori di Taurisano sono intenti da giorni alla pulizia del verde pubblico ed alla manutenzione delle aree pubbliche del paese.

#adv

Non sono mancate parole di ammirazione verso l’operato, l’intento e l’impegno con l’alternarsi di punti di vista differenti nelle piazze fisiche e virtuali di Taurisano. Una cosa è certa: non è una scena che a Taurisano si è vista molto spesso, ma di certo molte zone del paese stanno tornando a prendere vita.

Ci ha contattato il Vicesindaco Sonia Santoro che ha spiegato il senso di questo impegno degli Assessori e Consiglieri Comunali: “Con un bilancio non ancora approvato ed in assenza di operai comunali a cui affidare la manutenzione del verde, abbiamo ritenuto giusto e doveroso rimboccarci le maniche per occuparci della manutenzione di alcuni luoghi e spazi pubblici”.

L’Assessore Sonia Santoro

L’operazione di pulizia e manutenzione va avanti da circa tre settimane e ha riguardato differenti edifici scolatici come le aree verdi della Scuola dell’Infanzia “C. Collodi” e della Scuola Primaria “G. Carducci”. Si è passati poi alle aree pubbliche come la piazzetta attrezzata con giochi per bambini situata in via Pirandello fino ad arrivare ad oggi con la manutenzione dell’Anfiteatro Comunale e della pulizia del verde della Villetta Comunale.

“Quando sono gli amministratori ad armarsi di decespugliatore, zappe e tagliaerba si lancia un messaggio ai cittadini: – ha continuato la Vicesindacola presa di coscienza dell’importanza del bene comune. E questo messaggio lo lanciamo diventando parte attiva di ciò e andando oltre alle nostre competenze”.


Intanto gli Amministratori guardano anche al futuro, non solo perché l’opera di pulizia e manutenzione continuerà nei prossimi giorni, ma perché, con molta probabilità, l’invito verrà allargato ai volontari, ai cittadini ed alle associazioni, al fine di poter diffondere insieme la cultura della tutela dell’ambiente.

Non solo, perché come abbiamo iniziato questo articolo, consci della situazione di emergenza e provvisorietà cui si trova a fare i conti, l’Amministrazione sta già pensando di intervenire con azioni di lunga durata: “In ultimo preciso, che abbiamo intenzione di mettere a bando il servizio di manutenzione del verde pubblico: progettare e affidare un servizio continuo (ad es. 3 anni), compatibilmente con le risorse di bilancio. Quindi non più interventi estemporanei, al momento del bisogno, ma un servizio ben programmato e organizzato che ci consenta un continuo monitoraggio e relativa manutenzione delle principali aree verdi della nostra Città”.

Seguici
#adv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.