Vai al contenuto
Home » Torna “Normalibriamoci” con “Il tarantismo mediterraneo”

Torna “Normalibriamoci” con “Il tarantismo mediterraneo”

Era stato rinviato per vari imprevisti l’appuntamento del 3 gennaio della quinta edizione della rassegna libraria della Caffetteria “Normal”, che da quest’anno prende un nuovo titolo “NormaLibriamoci” e ritorna, sempre alla Caffetteria Normal questa sera alle ore 18:30.

#adv

“Dopo quasi due anni di stop forzato a causa di un evento straordinario che ha messo in ginocchio l’economia mondiale, che ha mutato irrimediabilmente le nostre abitudini e che purtroppo ha cancellato quasi un intera generazione ripartiamo in punta di piedi e con rinnovato entusiasmo”, ha dichiaro Giovanni Rocca, curatore della rassegna.

L’evento, fino ad ora organizzato dalla sola Caffetteria con “Officine di Cultura”, quest’anno ha allargato la famiglia della rassegna libraria, aggiungendo due figure importantissime e di grandi qualità culturali come Mario Carparelli e Alberto Nutricati e come partner Salentosophia, i Presidi del Libro del Capo di Leuca e la Caffetteria Normal appunto. Dopo aver avuto come ospiti Andrea Donaera con “Lei che non tocca mai terra” il 26 Novembre, Graziano Gala con “il Sangue di Giuda” il 29 Dicembre, oggi avrà come ospite Vincenzo Santoro con “il tarantismo mediterraneo”.

“Il volume – come lo stesso autore spiega – intende tracciare i confini di una cartografia storica del tarantismo mediterraneo, perché è proprio sulle rive di questo mare antico, e in particolare sulle sponde occidentali, che tale “istituto culturale” sembra avere la sua prevalente area di diffusione, secondo un movimento che si realizza a partire dal XVII secolo, coinvolgendo, dalle origini pugliesi, tutto il Sud d’Italia, le grandi Isole e la Spagna”.

Il dialogo tra l’autore Vincenzo Santoro e Alberto Nutricati sarà accompagnato dalla partecipazione di Romolo Crudo, preceduto dalle introduzioni di Giovanni Rocca, Mario Carparelli e quelli istituzionali del Vicesindaco Sonia Santoro.

Seguici
#adv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.