Vai al contenuto
Home » Commercio: Alleanza tra sei comuni, Taurisano c’è

Commercio: Alleanza tra sei comuni, Taurisano c’è

Il Duc di Taurisano si è seduto al tavolo con il Duc di Casarano e quello delle Serre Salentine, per prendere parte ad un finanziamento nell’ambito del progetto “Entroterra Salento” per un totale di € 80.000,00.

#adv

“Questo non è da considerare un punto di arrivo ma bensì un punto di partenza”, lo ha definito così l’Assessore alle attività produttive Sonia Santoro, che aveva come obiettivo questo percorso già all’indomani del suo insediamento.

Tante le attività che il progetto si pone: innanzitutto la digitalizzazione dei servizi e delle attività commerciali dei Comuni, con un portale di e-commerce condiviso, che permette la vendita di prodotti e tipicità del territorio; una rivitalizzazione del commercio locale e l’aumento delle interazioni commerciali, con l’incentivo di eventi e attività promozionali; varie attività di formazione che puntano al linguaggio per gli operatori commerciali, e allo sviluppo delle abilità tecnologiche per tutti gli operatori.

L’Assessore Sonia Santoro

“L’attrattività turistica sarà il comune denominatore di tutte queste azioni che saranno intraprese”, ha dichiarato l’Assessore Santoro, che con una visione più organica, è convita che di questa partecipazione gioverà tutta la Città: “È un importante traguardo per la nostra Città perché ci consente di poter disporre di risorse da indirizzare per migliorare i servizi offerti alle aziende del territorio comunale nonché per valorizzarle e promuoverle. E, non solo. Sarà data particolare attenzione alla valorizzazione dell’artigianato locale e alla promozione delle attività delle associazioni che operano nella nostra Città”.

Dopo l’accordo il coordinamento dell’aggregazione “Entroterra Salento” avvierà una serie d’incontri tematici con gli operatori economici dell’area dei sei Comuni, che si aggiungeranno all’incontro pubblico che si terrà nel nostro Comune con l’Assessore, a cui parteciperanno anche Confartigianato e Confcommercio, far conoscere a tutti gli operatori commerciali-artigianali del nostro territorio, le potenzialità offerte dal finanziamento di cui al “terzo bando duc”

Per l’Assessore, inoltre, questo è anche un buon motivo per “ripartire”: “questo permetterà funzionare un importante settore dell’ente comunale: il SUAP, un ufficio che è stato abbandonato a sé stesso negli ultimi anni e che necessita di essere riorganizzato, partendo dalle risorse umane che dovranno operare all’interno dello stesso”.

Seguici
#adv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.