Vai al contenuto
Home » Plastic free: Taurisano mette la firma per il futuro

Plastic free: Taurisano mette la firma per il futuro

“Quella di domenica 30 gennaio sarà la prima raccolta Plastic free per Taurisano”, a dirci l’annuncio con una voce che traspare orgoglio è Emma Schiavano, la referente di Taurisano per “Plastic free”.
L’associazione senza scopo di lucro, nata nel 2019, si pone come obiettivo quello di liberare il nostro pianeta dalle tonnellate di plastica che devastano i nostri mari, i fiumi e gli ecosistemi. In pochi anni conta già più di mille referenti in tutto il mondo, tra cui Emma che da circa un anno ha deciso di prenderne parte e poter così realizzare anche in maniera ufficiale quello che ormai da anni ha sempre fatto da sola o con le poche persone che ufficiosamente condividevano i suoi ideali: “circa un anno fa ho conosciuto “Plastic free” tramite i social e ho pensato di essere più attiva, perché l’associazione è diversa rispetto all’impegno che un singolo cittadino può prendere, oltre alle numerose difficoltà che può incontrare”.

#adv

Uno dei momenti di raccolta a Taurisano

Quella di domenica 30 gennaio sarà la prima raccolta che questa Associazione ha organizzato sul territorio comunale, e si svolgerà a partire dalle ore 9 nei pressi dello Stadio Comunale “L. Perrotta”. Concretamente l’attività che si svolgerà è semplice, ha spiegato Emma: “Rimuoveremo con i guanti le plastiche, il metallo, il vetro e i vari rifiuti indifferenziati che troveremo man mano che ci sposteremo verso la zona del Calvario”.
Il primo posto che l’associazione ha voluto raggiungere sono state le periferie, le campagne e quinti il contesto rurale, la vittima più colpita dai rifiuti e che maggiormente deve essere ripulita secondo Emma, ma non solo: “Purtroppo sono le campagne le zone dove vengono maggiormente riversati i rifiuti, ma c’è da dire che bisogna ringraziare l’Assessore all’Ambiente Francesco Damiano, che sin dal primo momento si è impegnato a ripulirle, oltre alla sensibilità notevole che ha dimostrato per la realizzazione dell’evento di domenica”.

Emma Schiavano, la referente Plastic free

Ai ringraziamenti per l’Assessore sono seguiti quelli per “Axa Green Company” che fornirà i sacchi per raccogliere i rifiuti durante la giornata di raccolta, che, oltre ai guanti da giardinaggio che ogni partecipante si dovrà portare da casa, saranno gli “strumenti” che metteranno una firma nuova ma certamente importante per Taurisano e per il suo futuro.
Le ultime parole che Emma ci ha lasciato sono le più belle e cariche di significato, che rappresentano non solo un monito su cui ognuno dovrebbe riflettere, ma sono il paradigma del futuro operato dell’Associazione a Taurisano: “Credo bisogna fare qualcosa nel Paese che sia di impatto e coinvolga il cittadino, perché è lui che in primis deve darsi da fare, non si può dare sempre la colpa alle varie Amministrazioni Comunali”.

Seguici
#adv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.