Vai al contenuto
Home » Imprenditore colpito con un cric durante una lite, in carcere taurisanese

Imprenditore colpito con un cric durante una lite, in carcere taurisanese

E’ diventata definitiva la condanna a quindici anni di reclusione nei confronti di Orazio Preite, 36enne di Taurisano, accusato di tentato omicidio aggravato da futili motivi nei confronti di un imprenditore. I carabinieri della locale stazione, coadiuvati dai colleghi della compagnia di Casarano, lo hanno condotto nel carcere di Lecce “Borgo San Nicola” dove sconterà la pena.
I fatti si sarebbero consumati nell’aprile del 2012 nei parcheggi di una discoteca di Maglie. Un 45enne, che tentò di mettere pace tra due gruppi di ragazzi che stavano discutendo animatamente all’esterno del locale d’intrattenimento, venne aggredito violentemente tanto che quelle “ferite” avrebbero lasciato segni permanenti. Per i giudici sarebbe stato proprio Preite a scagliarsi contro il 45enne colpendolo alla testa con il cric. Il malcapitato subì un delicato intervento chirurgico al “Vito Fazzi” di Lecce.

#adv
Seguici
#adv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.